Lavori di pubblica utilità- chiuso

fondo

FSE

codice procedura di attivazione

oggetto

Realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità rivolti a soggetti attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito

tipologia di beneficiari

Enti Pubblici

data di pubblicazione

19/12/2016

data di scadenza

20/12/2016

Finalità
Realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità rivolti a soggetti attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito.

Destinatari
I soggetti che sono:
1. attualmente disoccupati e privi di alcun tipo di sostegno al reddito;
2. residenti o domiciliati in Regione Campania;
3. percettori di indennità di mobilità ordinaria scaduta negli anni 2013/2014 che non hanno beneficiato di alcun trattamento in deroga successive per effetto delle disposizioni previste, o percettori di indennità di mobilità ordinaria con scadenza negli anni 2015/2016;
4. non avviati in altre iniziative similari quali quelle previste dai DD. 85 del 16.04.2015 e DD. 439 del 04.11.2016;
5. iscritti ai competenti Centri per l’Impiego.

Soggetti proponenti
Enti pubblici della Regione Campania di cui art.1 comma 2 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n.165 e s.m.i..

Tipologie di interventi
I progetti devono essere:
1. caratterizzati da straordinarietà e temporaneità;
2. essere presentati dai soggetti proponenti indicati
3. riguardare uno degli ambiti di intervento di seguito indicati:
– servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti;
– servizio di apertura biblioteche pubbliche;
– lavori di giardinaggio;
– lavori di varia natura in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli;
– attività lavorative collegate ad eventi organizzativi aventi scopi di solidarietà sociale;
– lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini.
4. prevedere l’inserimento dei destinatari con le caratteristiche indicate secondo le modalità successivamente indicate
5. prevedere per ogni destinatario un orario di utilizzo massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili, per un periodo massimo di n. 6 mesi.

Criteri di selezione
Gli Enti pubblici che aderiranno, dovranno selezionare, con proprie procedure di evidenza pubblica, i lavoratori in possesso dei requisiti, che si renderanno disponibili a svolgere le attività lavorative proposte, comunque nel rispetto dei seguenti criteri:
1. possesso requisiti richiesti, autocertificato dal lavoratore secondo il modulo allegato al presente avviso;
2. età (priorità over 60);
3. residenza nel Comune o nei Comuni limitrofi distanti non oltre 30 Km dalla sede di svolgimento delle attività;
4. ISEE inferiore (o maggior numero familiari a carico).
A parità di requisiti sarà applicato il seguente criterio di precedenza: – candidato con il maggior numero familiari a carico

Modalità attuative
I progetti potranno avere una durata massima di 6 mesi, con un impegno massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili, e potranno essere approvati ed autorizzati fino a concorrenza e nei limiti delle risorse finanziarie disponibili. Ogni destinatario può partecipare ad un solo progetto di pubblica utilità, o a più di uno purchè complessivamente non superino i 6 mesi. Al soggetto utilizzato nel progetto sarà corrisposta dal Soggetto Utilizzatore una indennità mensile pari ad € 580,14 previo accertamento della partecipazione effettiva al progetto, ed in proporzione all’impegno orario. I destinatari non acquisiscono alcun diritto a essere assunti in rapporto di lavoro subordinato. L’importo erogato, se unico reddito, è esente da ogni imposizione fiscale, e non incide sullo status di disoccupato o inoccupato.
Al termine del progetto le competenze acquisite dai lavoratori potranno essere registrate presso i Centri per l’Impiego nel Fascicolo Elettronico del Cittadino. Le attività dei progetti di pubblica utilità dovranno svolgersi sul territorio della Regione Campania.
Lo svolgimento delle attività di pubblica utilità non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari o altra prestazione similare).

Spese ammissibili
Le sole spese ammissibili al finanziamento sono quelle relative alle indennità riconosciute ai destinatari, oltre agli oneri assicurativi obbligatori (INAIL E RCT) sostenute dal Soggetto Utilizzatore successivamente alla data di approvazione del progetto e per tutta la durata di esso. Tali spese dovranno essere indicate nell’apposita tabella del formulario di progetto.
I progetti presentati dai Soggetti Utilizzatori sono finanziabili nei limiti di un numero massimo di destinatari che si prevede di coinvolgere nelle azioni, calcolato in base al numero di abitanti dell’Amministrazione presso cui si svolge il progetto, secondo la tabella riportata nell’Avviso.

Presentazione delle domande
La domanda di partecipazione deve avvenire a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione sul BURC della Regione Campania del Decreto di approvazione del presente avviso e devono pervenire entro il giorno 20/12/2016.
Le domande di partecipazione, debitamente compilate e sottoscritte nel rispetto dei moduli allegati al presente avviso, dovranno pervenire esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo: apu.lavoro@pec.regione.campania.it La trasmissione a mezzo PEC sarà valutata ai fini della cronologia per l’ammissione al finanziamento.

Asse, Priorità di investimento, OS, R.A., Azione
Le risorse finanziarie per la realizzazione della presente iniziativa programmate con DGR n.420 del 27/07/2016, sono pari ad € 5.000.000,00 a valere sul POR FSE 2014/2020 – Asse I – OT 8 – Priorità di investimento 8i- Obiettivo specifico 1 (R.A. 8.5) – Azione 8.5.1.
La Regione si riserva la possibilità di integrare le risorse stanziate per il presente avviso con ulteriori fondi che si rendessero disponibili.

Per informazioni dettagliare e per la modulistica allegata si invita a leggere l’Avviso pubblicato con DD n. 557/2016 e pubblicato sul BURC n. 81 del 02/12/2016.

DD n. 557/2016 – Avviso
DD n. 557/2016 – Allegato A
DD n. 557/2016 – Allegato B
DD n. 557/2016 – Allegato C
DD n. 557/2016 – Scheda

Vai alla pagina del Piano Lavoro