Serena Angioli, Assessore ai Fondi europei, Politiche giovanili, Cooperazione europea e Bacino euro-mediterraneo della Regione Campania è profondamente soddisfatta dei primi risultati dell’Azione di Sistema “Giovani della Campania per l’Europa, l’Ambiente, l’Agricoltura e lo Sport”, rivolta alle nuove generazioni per sensibilizzarle all’idea d’Europa, declinata in alcuni settori in cui le politiche europee sono strategiche: non solo per dar loro la consapevolezza del valore aggiunto di essere cittadini dell’Ue, ma per valorizzare e far conoscere le misure specifiche in tema di Ambiente, Agricoltura e Sport.

“La prima fase, rivolta alla formazione dei formatori - afferma l’Assessore Angioli – che ha visto la partecipazione di 240 docenti provenienti da 84 scuole delle cinque province campane, per un totale di quasi 5mila studenti coinvolti, ha dato frutti molto positivi. Alla scadenza dello scorso 30 aprile, risultano pervenuti 129 progetti di prodotti multimediali (spot, cortometraggi, App e videogiochi), suddivisi sui quattro temi.

Un’autorevole Commissione di valutazione, formata da personale regionale, rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale (USR), del Formez e del Forum Regionale della Gioventù, presieduta dal Prof. Rocco Gervasio (USR) – ha precisato l’Assessore Angioli - si è insediata oggi concordando le linee guida che porteranno all’individuazione dei prodotti multimediali che si aggiudicheranno il Premio, grazie al quale i vincitori fruiranno di un soggiorno ludico-didattico sulle tematiche europee in un luogo simbolico e culturalmente importante come Ventotene e in altre aree significative della Campania”

Un Premio sarà anche poter rendere pubblici gli spot, i cortometraggi, le App e i videogiochi in cui gli studenti hanno espresso la loro creatività. Un Atelier in cui presentare e parlare del back stage dei loro prodotti multimediali è in corso di organizzazione per il prossimo 11 maggio.

“E’ il nostro modo – sottolinea l’Assessore – per rafforzare quest’Azione di Sistema, facendo passare il concetto che la Campania, nel sentirsi europea, coinvolge e motiva le proprie giovani generazioni a allargare la “Festa dell’Europa” a un periodo ben più ampio di un giorno solo, valorizzando, altresì, il loro patrimonio creativo ed emozionale che funzionerà come contagio virtuoso verso i loro coetanei, intercettandone il linguaggio e le sensibilità.”

“Alla Commissione di Valutazione – ha concluso l’Assessore Angioli – auguro buon lavoro per un impegno di grande responsabilità che, in tempi strettissimi, porterà all’indicazione dei Progetti vincitori.”

Vai alla pagina



GIOVANI DELLA CAMPANIA PER L’EUROPA - The evaluation of student works starting today

Serena Angioli, Assessore to European Funds, Youth policy, European cooperation and Euro-Mediterranean basin of Regione Campania is very satisfied of firstcoming results of “Giovani della Campania per l’Europa, l’Ambiente, l’Agricoltura e lo Sport” action targeting new generations to awaken them to the idea of Europe, focusing in some strategic sectors: this in order both to make them awake on being European citizens and to know about Environment, Agriculture and Sport.

"The first phase of training for teachers - the Assessore says - was very fruitful thanks to the participattion of 240 teachers from 84 schools of the five provinces (counties) of Campania and involving some 5 thousand students. On 30th April 129 project have been submitted, split in four topics.
An authoritative Commission takes office from today; it gathers Regional officers, some representatives of: USR (Regional School Office), FOrmez and Forum Regionale della GIoventù, and is headed by Professor Rocco Gervasio of USR. It agrees on the guidelines to evaluate submitted projects and to select the best ones that will be awarded with a educational - playful sojour in Ventotene, a symbol of European themes, and in more areas of Campania".
The prizes will be the chance to make public spots, shorts, apps and videogames that students have created; it is a kind of atelier where the creators and the public can talk each other and will take place on 11th May.

 

Condividi

FacebookTwitterGoogleLinkedIn