In riferimento al corso/concorso “Giovani della Campania per l’Europa, l’ambiente, l’agricoltura e lo sport”, si precisa che l’avviso in questionesi inserisce, come riportato dal relativo decreto dirigenziale n. 630 del 23.12.2016 di approvazione, nel quadro degli interventi che danno attuazione alla legge regionale n. 26 del 08.08.2016, la quale all’art. 2 prevede come destinatari degli interventi i giovani a partire dall’età di sedici anni e fino ai trentaquattro anni.

Si deduce che in merito a quanto affermato nell’art. 1 dell’avviso in questione, il corso/concorso è coerentemente rivolto alle classi delle scuole secondarie di II grado della Regione Campania rientranti nel range d’età previsto dalla legge regionale 26, ossia alle classi corrispondenti al triennio finale del ciclo di studi.

Ciò premesso;

  • dato il rilievo dell’obiettivo perseguito dall’intervento, che attiene la sensibilizzazione dei giovani studenti campani in generale verso l’Europa e nello specifico verso i temi selezionati e, ancor più, visto l’elevato valore intrinseco del favorire detta attività di sensibilizzazione fin dalla più giovane età e quindi anche negli studenti delle classi del biennio delle scuole secondarie di II grado della regione Campania;
  • considerate, inoltre, le numerose note di interesse in riferimento al suddetto Avviso e le richieste di partecipazione ad esso pervenute dai docenti di classi del biennio delle Scuole Secondari di II grado,

gli uffici regionali dispongono di confermare la partecipazione al concorso anche delle candidature delle classi del biennio delle scuole secondarie di II grado della Regione Campania, tenendo conto però della diversa peculiarità dei target anagrafici e prevedendo la seguente distinzione in termini di premialità:

  • le classi del triennio che risulteranno vincitrici saranno premiate con un campo educativo estivo nell’Isola di Ventotene, come già previsto nel Bando;
  • le classi del biennio che risulteranno vincitrici saranno premiate con un soggiorno in un’area protetta della Regione Campania.

Condividi

FacebookTwitterGoogleLinkedIn