Con DGR n. 534 del 4 ottobre 2016, pubblicata sul BURC n. 69 del 17/10/2016, la Giunta De Luca ha approvato due misure di sostegno a iniziative di formazione internazionale rivolte a giovani studenti e imprenditori:  “Erasmus Plus - Mobilità Individuale in Campania” e “Erasmus startup in Campania”. Obiettivo degli interventi è sostenere l'internazionalizzazione del capitale umano regionale, con particolare riferimento al mondo della ricerca e dell'università e dell'innovazione, stimolando la mobilità internazionale di studenti, startupper e spin off. Il programma “Erasmus Plus - Mobilità Individuale in Campania” rafforza le azioni di mobilità per studenti delle università campane e prevede uno stanziamento complessivo pari a € 3.900.000 per il prossimo triennio, da assegnarsi agli atenei campani. Parte delle risorse sarà assegnata a studenti meritevoli con basso reddito. Il programma "Erasmus start up in Campania" - al quale sono destinate risorse complessive pari a € 1.800.000 per il prossimo triennio - è finalizzato a realizzare attività di scambio internazionale che offra a startupper, spin off, o aspiranti imprenditori campani, l’opportunità di acquisire esperienze all'estero, presso incubatori, acceleratori, academies internazionali e altre strutture di supporto allo start up di impresa. Gli interventi rientrano nel completamento e nel potenziamento del programma “Erasmus per giovani imprenditori”, finanziato dalla Commissione Europea e destinato ad aiutare gli aspiranti imprenditori europei ad acquisire le competenze necessarie per avviare con successo una impresa in Europa . “L'apertura internazionale - ha dichiarato il Presidente De Luca - deve essere considerata una leva competitiva decisiva, da assumere come condizione permanente e diffusa del sistema regionale. Abbiamo approvato due interventi con specifico riferimento al capitale umano. Il primo supporta le esperienze di studio all'estero dei giovani universitari campani, ritenendole elemento fondamentale per un salto qualitativo nella formazione personale. Il secondo è diretto a startup e spin off regionali per accelerare lo sviluppo competitivo e la dimensione internazionale della nuova imprenditoria innovativa”.



By DGR 534 of 4th October 2016, on BURC bulletin n. 69 of 17/10/2016, the regional government led by Vincenzo De Luca, issued two programmes that sustain international training for students and enterpreneurs: "Erasmus Plus - Mobilità Individuale in Campania” and “Erasmus startup in Campania”. It aims to ease the internationalization of regional human resources, focusing more on research, innovation and university and booting the mobility for students, startuppers and enterpreneurs experiencing spinoff processes. The total amount for the three-year programme is € 3.900.000 to be allocated to universities in Campania, with a part of the fund reserved for deserving and low-income students.
"Erasmus start up in Campania" programme (with a € 1.800K amount) gives chances to start up, spin off, and would-be enterpreneurs, for international experience and exchange. The programme is run within the “Erasmus per giovani imprenditori” programme funded by Regione Campania to help aspiring enterpreneurs in gathering the right skills to compete in Europe.
"An Europe-wide vision has to be considered as a deciding lever to operate in the regional system - declared Mr. De Luca - We passed two programmes referring to human resources: supporting student experience abroad and competitivness of startups and spinoff in an international environment"

Condividi

FacebookTwitterGoogleLinkedIn